Emanuela Favata

Emanuela Favata

La spiaggia che non c’è

Se rubi un metrocubo dal mare, lui lo recupera o a monte o a valle. Questa legge non scritta, che regola i rapporti tra il mare e l’azione dell’essere umano, è la legge che gli abitanti delle coste agrigentine, in Sicilia, hanno dovuto accettare e constatare passivamente negli ultimi anni. Splendide spiagge ora inesistenti, litorale modificato, paesaggi distrutti: questo è lo scenario alla quale si assiste da diversi anni in quelle zone.